lunedì 18 febbraio 2013

Estrogeni e progestinici in post-menopausa: rischio carcinoma duttale?

La terapia ormonale combinata a base di estrogeni e progestinici può aumentare il rischio di carcinoma duttale in situ nelle donne in post-menopausa.

terapia ormonale

La terapia ormonale in post-menopausa può costituire un rischio per lo sviluppo del carcinoma mammario invasivo. Questo quanto emerge da un recente studio condotto sui dati raccolti dal Women's Health Initiative. L’analisi ha valutato gli effetti della terapia e il rischio della patologia in due vasti studi clinici, uno basato sulla somministrazione di estrogeni coniugati e progesterone vs placebo ed un secondo unicamente a base di estrogeni vs placebo. Ai due studi avevano partecipato, rispettivamente, 16,270 e 10,187 donne.

L’impatto della terapia sul rischio del tumore veniva valutato durante la fase di intervento, post-intervento e nel periodo completo di follow-up.

Rispetto al placebo, il trattamento combinato era associato ad un rischio significativamente superiore di svilupare la patologia dopo un periodo medio di 11 anni di follow-up. Nessuna associazione risultava invece evidente tra l’utilizzo dei soli estrogeni e il rischio della malattia. Gli autori hanno comunque avvertito sulla necessità di condurre studi più approfinditi per escludere la presenza di rischi nel secondo caso.

Source:Luo J, Cochrane BB, Wactawski-Wende J, Hunt JR et al. Effects of menopausal hormone therapy on ductal carcinoma in situ of the breast. Breast Cancer Res Treat. 2013